• I nostri esperti comprendono il vostro settore e le vostre esigenze
  • La nostra rete globale ci garantisce la presenza, ovunque e in qualsiasi momento, dei nostri clienti.
  • Abbiamo l'esperienza e gli strumenti per fornire un supporto e una consulenza ottimali.
Contattateci ora!
I vantaggi

Installazione rapida
grazie ai connettori a spina che permettono la sostituzione veloce dell’unità in caso di anomalia.

Messa in servizio semplice
grazie ai valori di riferimento impostabili manualmente.

Costruzione affidabile
grazie alla carcassa in metallo che così non richiede altri tipi di protezione meccanica. Protezione IP permanente del sistema elettronico.

Comunicazione ben ponderata
attraverso interfacce bus di campo standardizzati con gli altri sistemi bus.

Elettronica di lunga durata
grazie al sistema di raffreddamento ottimizzato indipendente dal motore e che copre il campo di velocità 300 1/min fino a 3000 1/min.

Montaggio flessibile
con il distributore di campo e il collegamento razionale al bus di campo e ai sensori. Direttamente al motore o accanto all’azionamento.

Il convertitore di frequenza standard è montato direttamente sopra o vicino al motore.

Un convertitore di frequenza standard per il montaggio diretto sul motore. Grazie al sistema modulare, MOVIMOT® della serie D può essere combinato con i nostri motori trifase della serie DR.. in un’ampia gamma di varianti Efficiency.

È possibile anche il montaggio vicino al motore. Sono a disposizione diverse opzioni di diagnosi. Un LED segnala con 3 colori gli stati di esercizio e di anomalia. Il convertitore di frequenza dispone di un interfaccia diagnostica, interfaccia seriale RS-485 e molto di più. Il convertitore è disponibile con una tensione di collegamento da 200 V fino a 240 V oppure 380 V fino a 500 V.

Modulo di contatto Sedi mondiali Distributore di campo e interfacce bus di campo
  • Convertitore di frequenza con controllo vettoriale sul motore
  • Protezione completa motore
  • Gestione del freno
  • Temperatura ambiente da –30°C o -20°C sino a +40°C
  • Controllo mediante segnali binari: ingressi per Orario/Stop, Antiorario/Stop, variazione del riferimento, segnali relè isolati, riferimenti fissi, rampe per accelerazione e decelerazione
  • Controllo mediante comunicazione bus di campo con o senza microcomando:
    • PROFIBUS®
    • PROFIsafe
    • INTERBUS
    • DeviceNETTM
    • CANopen
    • Interfaccia AS
    • PROFINET® IO
    • SBUSPLUS/EtherCAT®
  • Messa in servizio Easy, Expert, o via PLC centrale
  • Uso in applicazioni stand alone In abbinamento con le opzioni:
    • MLU..A: alimentazione 24 VDC locale
    • MLG.1A: generatore locale del riferimento con alimentazione 24 VCC
    • MBG11A: generatore del riferimento per la definizione e l'indicazione della frequenza nominale
    • MWA21A: convertitore del riferimento per il valore di riferimento analogico (0 – 10 V, 0 – 20 mA, 4 – 20 mA) su RS-485
  • Uso con installazione decentrale in abbinamento a distributori di campo:
    • MF.../Z.3.
    • MF.../Z.6.
    • MF.../.../Z.7.
    • MF.../.../Z.8.
  • il LED segnala con 3 colori gli stati di esercizio e di anomalia
  • Omologazione IEC oppure cULus
Convertitore di frequenza standard MOVIMOT®
velocità nominale
min-1
Tensione
V
CollegamentoPotenza
kW
280 – 1400 (1700)
300 – 1500

3 x 380 – 500
Stella 0.37 – 4.0
0.37 – 4.0
290 – 2900
300 – 2610

3 x 380 – 500
Triangolo0.55 – 4.0
0.37 – 4.0
280 – 17003 x 200 – 240Stella stella0.37 – 2.2

Con un pacchetto di sicurezza opzionale potete soddisfare queste specifiche.

  • categoria di sicurezza 3 a norma EN 954-1
  • Performance level a norma EN ISO 13849-1
  • SIL 2 a norma IEC 61 800-5-2

Funzione di sicurezza

Safe Torque Off (STO) fino a PL d a norma EN ISO 13849-1

rappresenta il nostro contributo al vostro impianto e alla vostra sicurezza macchine. Perché oltre alla tecnica di azionamento funzionale e sicura vi offriamo anche Servizi Safety. Con safetyDRIVE potete evitare gli infortuni sul lavoro e potete contemporaneamente ridurre i costi di sicurezza e aumentare la produttività.

Qui trovate maggiori informazioni Andate a safetyDRIVE e alla direttiva macchine CE 2006/42/EG.

  • Produzione automobilistica
  • Industria alimentare e delle bevande
  • Logistica aeroportuale