MOVIMOT® flexible

MOVIMOT® flexible offre ampia libertà nell’automazione della vostra produzione. Con il distributore di campo, l’automazione si sposta dal quadro di comando centrale al campo, esattamente dove è necessaria un’automatizzazione degli azionamenti.

Distributore di campo per il montaggio del convertitore, in maniera separata dal motore

Convertitore standard MOVIMOT®
Convertitore standard MOVIMOT®
Convertitore standard MOVIMOT®

Abbiamo ulteriormente sviluppato il nostro portafoglio di prodotti decentralizzati sulla base dei nostri moduli di automazione MOVI-C®. Con il nuovo distributore di campo MOVIMOT® flexible, il convertitore decentralizzato può essere installato nel vostro impianto vicino al motore. Che si tratti di un motore sincrono o asincrono, con MOVIMOT® flexible siete voi a scegliere quale variante di motore preferite.

MOVIMOT® flexible è ora infatti disponibile in due varianti. A differenza del modello MMF1. la versione MMF3. può essere dotata di opzioni aggiuntive. Ad esempio, un sezionatore a carico (con o senza protezione del cavo integrato) e un’interfaccia di ingegnerizzazione M12, oppure è possibile predisporre il montaggio di un dispositivo di comando. È possibile integrare anche un interruttore a chiave con contatto di riscontro.

L’attuale stadio di ampliamento del convertitore decentralizzato (grandezza 1) può fornire correnti nominali di uscita da 2,0, 2,5, 3,2, 4,0 e 5,5 A per classi di potenza da 0,55 a 3,0 kW (a seconda del tipo di motore). Altre classi di cavi sono in preparazione.

Collegamento semplice

Grazie all’integrazione digitale del motore è sufficiente un solo cavo per collegare MOVIMOT® flexible all’azionamento. Il collegamento intelligente e digitale con un cavo ibrido standardizzato consente di fornire energia e anche di trasmettere dati tra il distributore di campo e il motore. Se il motore è dotato dell’interfaccia dati digitale MOVILINK® DDI, le informazioni sulla targhetta elettronica e i dati di frenatura e di diagnosi vengono trasmessi direttamente al distributore di campo, consentendo così una facile messa in servizio.

Lasciatevi consigliare

  • I nostri esperti conoscono a fondo il vostro settore e le vostre esigenze
  • Con la nostra rete a livello mondiale siamo sempre a vostra disposizione
  • Abbiamo il know-how e i mezzi per consigliarvi

I vostri vantaggi

  • Continuità

    perché il portafoglio uniforme del MOVI-C® permette di decidere facilmente tra installazione su quadro di comando e decentralizzata.
  • Modularità

    perché con il distributore di campo MOVIMOT® si può controllare in modo flessibile qualsiasi tipo di motore.
  • Installazione semplice

    grazie all’integrazione digitale del motore e alla soluzione a cavo singolo.
  • Molteplici opzioni

    perché offriamo la soluzione giusta per ogni esigenza.
  • Infrastruttura ridotta

    tramite una capacità di sovraccarico fino al 300% di IN.

Caratteristiche

  • Tipi di motore: combinabile con azionamenti sincroni/asincroni SEW (con/senza encoder) e motori non SEW
  • Procedimento di regolazione:
    • U/f: particolarmente robusto per motori asincroni senza encoder
    • VFCPLUS: particolarmente versatile per motori asincroni con e senza encoder
    • CFC: particolarmente dinamico per motori asincroni e motori sincroni con encoder
    • ELSM®: particolarmente efficiente per motori sincroni senza encoder
    • Capacità di sovraccarico
  • Capacità di sovraccarico:
    • fino al 300%
    • impedisce il sovradimensionamento nel funzionamento statico
    • riduce le dimensioni di installazione dell’infrastruttura di alimentazione necessaria
    • dispositivo di protezione integrato contro il sovraccarico
  • Varianti di controllo:
    • DFC – Direct Fieldbus Control (PROFINET, EtherNet/IPTM, Modbus TCP, POWERLINK)
    • DSI – Direct System Bus Control (EtherCAT® / SBusPLUS)
    • DBC – Direct Binary Communication
    • DAC – Direct AS Interface Communication
  • Integrazione digitale del motore MOVILINK® DDI:
    • Collegamento dati digitale ad alte prestazioni con un solo cavo ibrido standardizzato per il collegamento dati e l’alimentazione tra l’interfaccia DDI e il convertitore
    • Caratteristica /DI: interfaccia DDI integrata per il collegamento del sensore di temperatura
    • Caratteristica /CO: collegamento dati tramite cavo coassiale con interfaccia DDI sul motore (temperatura motore, segnale encoder motore, targhetta elettronica)
  • Opzione DynaStop®:
    • Funzione di decelerazione elettrodinamica DynaStop® (/DSP)
  • Dispositivo di frenatura opzionale:
    • Dispositivo di frenatura HV integrato per 120 V, 230 V e 400 V
    • Dispositivo di frenatura non SEW
    • In preparazione: dispositivo di frenatura da 24 V
  • Certificazioni:
    • CE (Europa)
    • UkrSEPRO (Ucraina)
    • RMC (Australia)
    • EAC (Russia, Bielorussia, Kazakistan)
    • In preparazione: approvazione UL (USA e Canada)
  • Efficienza energetica:
    • Maggiore efficienza energetica grazie alla modalità standby integrata e all’ottimizzazione del flusso
  • Peso:
    • MMF1.: 4 - 4,5 kg*
    • MMF3.: 5 - 5,5 kg*
    • * a seconda dell’elettronica di azionamento del convertitore
  • Classe di protezione:
    • IP65 secondo EN 60529
  • Temperatura ambiente:
    • Da -25 °C a +60 °C (riduzione delle prestazioni da 40° C)

Dati tecnici

Distributore di campo MOVIMOT® flexible

Chiudere la tabella
Versione        
  MMF1.   MMF3.  
Grandezza* BG1 BG1E BG1 BG1E
Peso kg 3.5 4 5 5.5
Corrente nominale di uscita A 2 - 3.2 4 - 5.5 2 - 3.2 4 - 5.5
Potenza nominale kW**1 0.55 – 1.1 1.5 – 2.2 0.55 - 1.1 1.5 – 2.2
Tensione di collegamento V 3 x AC 380 V – 500 V 3 x AC 380 V – 500 V 3 x AC 380 V – 500 V 3 x AC 380 V – 500 V
Su questa pagina abbiamo archiviato per voi una tabella

* altre in preparazione (fino a 16 A / 7,5 kW)

**1 vale in combinazione con motori asincroni

Sicurezza funzionale

  • Funzione di sicurezza integrata STO (Safe Torque Off) secondo IEC 61800-5-2
  • Safety Integrity Level 3 secondo EN 61800-5-2: 2017, EN 61508: 2010
  • PL e secondo EN ISO 13849-1: 2015
  • PROFIsafe
  • In preparazione: FSoE e CIP-Safety

Campi di applicazione

Tecnica di trasporto dinamica con assi a velocità controllata fino a compiti di posizionamento

  • Impianti di trasporto orizzontali e verticali nell’intralogistica, ad esempio trasportatori a nastri per bagagli negli aeroporti o nella logistica dei pacchi
  • Industria delle bevande e alimentare

Tobias Nittel, responsabile degli azionamenti decentralizzati presso SEW-EURODRIVE:

"Il sistema modulare per automazione MOVI-C® consente ai clienti di implementare la loro applicazione sia con convertitori di frequenza nel quadro di comando sia con un’elettronica di azionamento vicina al motore o integrata nel motore stesso senza che si notino differenze in termini di progettazione, impiego e prestazioni. Una parte essenziale della piattaforma è l’integrazione digitale del motore. Oltre alla messa in servizio automatica della linea di azionamento, consente anche la trasmissione di diversi segnali dei sensori dal motore all’elettronica senza effettuare ulteriori interventi".

Visitato per ultimo